MESSAGGIO 4018 DELL’INPS SU CUMULO PENSIONI E REDDITI DI LAVORO AUTONOMO: ISTRUZIONI PER L’USO PER IL 31 OTTOBRE

126Ai fini dell'applicazione del divieto di cumulo tra redditi da pensione e di lavoro autonomo i titolari dei primi devono trasmettere all’ente pensionistico la dichiarazione dei redditi da lavoro autonomo riferiti all'anno precedente entro lo stesso termine previsto per la dichiarazione ai fini dell'IRPEF per il medesimo anno.

In ottemperanza di quanto sopra i titolari di pensione decorrente entro il 2017, soggetti al divieto di cumulo parziale della pensione con i redditi da lavoro autonomo, sono tenuti a dichiarare entro il 31 ottobre 2018, data di scadenza dei dichiarativi fiscali 2017, i redditi da lavoro autonomo conseguiti nell'anno 2017.

Sono esclusi dal citato onere, in quanto non soggetti al divieto di cumulo della pensione con i redditi da lavoro autonomo, i seguenti soggetti:


-    i titolari di pensione e assegno di invalidità;
-    i titolari di pensione di vecchiaia.;
-    i titolari di pensione di vecchiaia liquidata nel sistema contributivo, in quanto dal 1° gennaio 2009 tale pensione è totalmente cumulabile con i redditi da lavoro;
-   i titolari di pensione di anzianità e di trattamento di prepensionamento a carico dell’assicurazione generale obbligatoria e delle forme sostitutive ed esclusive della medesima;
-   i titolari di pensione o assegno di invalidità a carico dell’assicurazione generale obbligatoria dei lavoratori dipendenti, delle forme di previdenza esonerative, esclusive, sostitutive della medesima, delle gestioni previdenziali dei lavoratori autonomi con un’anzianità contributiva pari o superiore a 40 anni

I pensionati che non sono ricompresi nell’elenco di cui sopra sono tenuti ad effettuare la comunicazione dei redditi da lavoro autonomo conseguiti nell'anno 2017 entro il 31 ottobre 2018,

L’Inps ricorda che sono da dichiarare i redditi di lavoro autonomo, al netto dei contributi previdenziali e assistenziali e al lordo delle ritenute erariali. Il reddito d'impresa deve essere dichiarato al netto anche delle eventuali perdite deducibili imputabili all'anno di riferimento del reddito.

I redditi saranno telematicamente dichiarati accedendo al portale con autenticazione mediante il proprio pin accedendo all’elenco “Tutti i servizi” e selezionare la voce “Dichiarazione Reddituale – Red Semplificato”
Si può anche accedere al servizio mediante il Contact Center Multicanale che fornisce e assistenza agli utenti.
 
 
 
Dott.Michele Regina, CdL in Roma
 
 
 

Per fornirti il miglior servizio possibile il nostro sito impiega Cookie tecnici ed analitici. Proseguendo nella navigazione oltre il seguente banner, anche rimanendo in questa pagina, viene espresso il consenso al loro impiego. Per avere ulteriori informazioni a riguardo e per disabilitare l'utilizzo dei Cookie da parte del nostro sito è possibile prendere visione della nostra Cookie Policy Cookie Policy