INPGI: CUMULO PENSIONE E REDDITI DA LAVORO ENTRO IL 31 OTTOBRE LA COMUNICAZIONE ALL’ISTITUTO DA PARTE DEGLI INTERESSATI

403339 PCVSC6 269L’Istituto ricorda con nota presente sul sito web del 30 agosto 2018 l’importante scadenza per pensionati ai fini del rispetto della particolare disciplina sul cumulo dei redditi da pensione e lavoro.
 
Infatti, come noto, il giornalista soggetto al cumulo deve trasmettere la dichiarazione dei redditi definitivi all'INPGI, anche in caso di reddito pari a 0.
 
Per l’Istituto le dichiarazioni dei redditi devono pervenire in via presuntiva all'inizio dell'anno nel quale si presume di conseguire redditi, ed in via definitiva entro i termini previsti per la presentazione della dichiarazione dei redditi (mod. 730 o PF ) per lo stesso anno. Tra l’altro l’INPGI può effettuare un controllo dei dati inviati tramite AdE.
 
Pertanto i pensionati titolari di un trattamento pensionistico per il quale vige la particolare normativa sul cumulo tra redditi da pensione e da lavoro devono inviare entro il prossimo 31 ottobre 2018 l’apposita dichiarazione riferita agli importi conseguiti nell’anno 2017 avvalendosi della modulistica messa a disposizione dall’Istituto.
 
Si ricorda brevemente di seguito l’informativa riepilogativa che fornisce  INPG riguardo al cumulo.
 
Per la pensione di vecchiaia: in caso di lavoro dipendente e autonomo totale cumulabilità.
 

Per la pensione di anzianità e vecchiaia donne con abbattimento: in caso di lavoro dipendente e autonomo la cumulabilità’ è fino a Euro 22.168,22; l’eccedenza è decurtabile fino al 50% della pensione.
 
Prepensionamenti legge 416/81: lavoro dipendente e autonomo la cumulabilita' è fino a 22.168,22; l'eccedenza è decurtabile fino al 50% della pensione.
Per la pensione di invalidità abbiamo le due seguenti e distinte situazioni.
 
In caso di lavoro dipendente:
A. di natura giornalistica: totalmente incumulabile e sospensione della pensione.
B. di natura non giornalistica: cumulabilità fino a euro 22.168,22; l'eccedenza è decurtabile fino al 50% della pensione.
 

Lavoro autonomo: cumulabilità' fino a Euro 22.168,22; l'eccedenza è decurtabile fino al 50% della pensione.

Quindi come visto non tutti i pensionati sono tenuti ad assolvere a tale adempimento e per quelli obbligati l’INPGI ha inviato, lo scorso 8 agosto, una comunicazione ai diretti interessati, con il modulo per trasmettere la dichiarazione reddituale. I moduli sono inoltrati all’Istituto per posta, a mezzo fax al numero 0692912211 ovvero tramite mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
 
 
Dott. Michele Regina, CdL in Roma
 
 
 
 
 
 
 

Per fornirti il miglior servizio possibile il nostro sito impiega Cookie tecnici ed analitici. Proseguendo nella navigazione oltre il seguente banner, anche rimanendo in questa pagina, viene espresso il consenso al loro impiego. Per avere ulteriori informazioni a riguardo e per disabilitare l'utilizzo dei Cookie da parte del nostro sito è possibile prendere visione della nostra Cookie Policy Cookie Policy