SOCIETÀ A CONTROLLO PUBBLICO E AGGIORNAMENTO DEGLI ESUBERI

233Nota 3508 del 22 marzo dell’ANPAL  sulla richiesta delle assunzioni da parte delle società a controllo pubblico e comunicato del 6 aprile 2018  sull’aggiornamento degli esuberi.
 
 
Nel rispetto dell‘ articolo 25 del d.lgs. 175/2016 e del Decreto interministeriale del 9 novembre 2017, dal 31 marzo 2018 l’ANPAL gestisce gli elenchi del personale eccedentario delle società a controllo pubblico.
 
La stessa Agenzia pubblica ha la competenza a ricevere le richieste di autorizzazione per l’avvio delle procedure di assunzione a tempo indeterminato ove sia indispensabile personale con profilo infungibile, ed in deroga alle previsioni del citato articolo 25, per il quale fino al 30 giugno 2018 le società a controllo pubblico non possono procedere a nuove assunzioni a tempo indeterminato, se non attingendo dagli elenchi.
 
La comunicazione da inoltrare all’ANPAL deve contenere l'indicazione dei profili che la società pubblica intende acquisire mediante procedura selettiva, la motivazione di tale esigenza nonché la specificazione dell'assenza di profili fungibili negli elenchi del personale eccedentario.
In particolare, la società a controllo pubblico dovrà dare evidenza della verifica effettuata negli elenchi, circa i profili da ricercare, specificando i singoli profili presenti in elenco e valutati, nonché della infungibilità degli stessi, rispetto alle esigenze societarie.
 
L’ANPAL si riserva di chiedere ulteriori elementi o motivazioni all’istante. Ricorrendo tale ipotesi, i termini del procedimento sono sospesi, per una sola volta e per un periodo non superiore a trenta giorni.
Acquisiti tutti gli elementi e la documentazione utile l’Agenzia pubblica conclude il procedimento entro trenta giorni.
Le richieste devono essere inviate esclusivamente alla casella di posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
 
In data 6 aprile l’ANPAL comunica cha ad un primo monitoraggio delle informazioni gli esuberi relativi alle società a partecipazione pubblica presenti negli elenchi sono 563 alla data del 31 marzo 2018.
La distribuzione territoriale delle eccedenze di personale risultano maggiori nelle regioni Lazio (234), Abruzzo (87), Sardegna (46), Veneto (42), Umbria (36) e Toscana (28). Non emergono, invece, eccedenze dichiarate nelle regioni Basilicata, Calabria, Valle d'Aosta, Trento e Bolzano.
Per quanto concerne i profili inseriti l’Agenzia ravvisa una numerosità elevata di figure impiegate nell'amministrazione (159) e di profili legati alla raccolta dei rifiuti: 14, tra operatori ecologici, addetti alla raccolta dei rifiuti differenziati e conducenti di mezzi di raccolta di rifiuti.
 
Dott. Michele Regina, CdL in Roma
 
 
 

Per fornirti il miglior servizio possibile il nostro sito impiega Cookie tecnici ed analitici. Proseguendo nella navigazione oltre il seguente banner, anche rimanendo in questa pagina, viene espresso il consenso al loro impiego. Per avere ulteriori informazioni a riguardo e per disabilitare l'utilizzo dei Cookie da parte del nostro sito è possibile prendere visione della nostra Cookie Policy Cookie Policy